Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2019

Senigallia. Il nuovo format di Pane Nostrum ha fatto centro

Senigallia. Pane Nostrum. Record confermato per numero di presenze, con particolare affluenza da Campania, Toscana, Umbria, Molise, Abruzzo, Emilia Romagna. Diciannovesima edizione che è considerata l'edizione n.1 della.nuova era della kermesse che da quest'anno è anche Salone Nazionale dei Lievitati. Più mirati e specializzati i contenuti che hanno arricchito i momenti di talk nel Salotto dei Maestri e i momenti di didattica con le masterclass. Approfondimenti culturali, riflessioni, confronti e aggiornamento tecnico le linee guida del Salone Nazionale dei Lievitati - Pane Nostrum 2019 a firma Confcommercio Marche Centrali e Cia Provincia di Ancona, che ha visto raddoppiarsi anche il numero delle aziende espositrici presenti, dislocate lungo un percorso  logistico diverso rispetto agli anni precedenti, che permettesse loro di informare e formare tutti gli avventori. "Questa edizione 2019 di Pane Nostrum e’ stata un’edizione di svolta rispetto al passato, r

Corridonia. Gli Auguri a Maria Montalboddi per i suoi 104 anni

Maria Montalboddi di San Claudio di Corridonia taglia il traguardo dei 103 anni. Vedova di Giuseppe Morichetta, è nata a Corridonia il 30 settembre 1916. Dopo una vita passata a lavorare senza sosta i campi, in contrada Acquavive, nel 1974 si trasferisce con la famiglia nell'attuale abitazione di San Claudio. Madre di tre figli, Doriana, Lorenzo e Tarcisio (quest'ultimo morto all'eta di quattro anni), ha sempre condotto una vita sana, serena e di devozione a Dio. Ogni sera, salvo imprevisti, continua ad andare a messa. Per il cibo, alla quantità ha sempre preferito la qualità della tradizione contadina, tanto che sembra scritto per lei il proverbio: "La robba de campagna è cojó chj no' la magna". Anche oggi continua a preferire tanta frutta e tanta verdura. Vino poco, unico sfizio l'amata pizza. Il suo passatempo è stata la lettura, anche se attualmente, come racconta la figlia Doriana: "La vista non l'assiste più come una volta".

A Fiastra l’inaugurazione della 'Casa della Comunità' realizzata dalle Acli

E’ stata inaugurata venerdì 27 settembre la casa in legno che le Acli Nazionali e le Acli provinciali di Macerata hanno realizzato per la comunità di Fiastra presso l’auditorium con la tavola rotonda ‘Ricostruiamo: Quali comunità? Attese e speranze delle popolazioni, una sfida a tre anni dal sisma’.  Lanfranco Norcini Pala, direttore di farebene.info, è stato il moderatore dell’evento dando inizialmente la parola alle autorità intervenute. Il primo saluto è stato del Sindaco di Fiastra Sauro Scaficchia che ha fatto gli onori di casa dichiarando di essere emozionato per l’inaugurazione del pomeriggio ed ha ringraziato le Acli di Macerata e le Acli Nazionali per aver donato alla comunità di Fiastra un luogo dove poter ripartire tornando a fare vita di comunità. Ha poi presentato a tutti i presenti presenti la squadra di psicologi che hanno assistito i suoi concittadini nell’immediato post terremoto.     La parola è poi passata a Claudio Castelletti, Vicepresidente Comunità

Terremoto… Tolentinate

“Parole, numeri e... avvoltoi. Le parole sono quelle di estrema soddisfazione del Sindaco Pezzanesi il quale gioisce perché dall’esame dei dati messi a disposizione dall’ufficio sisma emerge che il Comune di Tolentino per la ricostruzione privata ai sensi delle ordinanze numero 4-8-19-13-9 ha complessivamente ottenuto finanziamenti per un importo pari a 58.159.192,15 euro, risultando il Comune che ha ottenuto l’importo di gran lunga maggiore di contributi pubblici.  Questi dati sono effettivamente da tutti consultabili, con un po' di pazienza e ogni cittadino può autonomamente farsi una idea sul modo in cui questi fondi sono stati utilizzati”.  Il direttivo dell'Associazione Città in Comune ha risposto al primo cittadino di Tolentino Giuseppe Pezzanesi e alla nota stampa relativa ai dati della ricostruzione post sisma, che ha sottolineato che i numeri forniti debbono essere confrontati:  “Forse il buon operato del comune dovrebbe essere più che altro misurato

Preparativi per Tolentino Brick Art

E’ in piano fermento la macchina organizzativa di Tolentino Brick Art, il grande evento espositivo dedicato alle coloratissime costruzioni che da tanti anni appassionano sia piccini che adulti. La mostra sarà inaugurata il prossimo 17 ottobre, in occasione delle celebrazioni dedicate a San Catervo, Patrono della Città di Tolentino.  Dopo la comparsa di Emmet il celebre personaggio amico dei bambini in occasione della festa del Perdono, oggi all’interno di Palazzo Sangallo, in attesa degli allestimenti che guideranno i visitatori per le vie e le piazze del centro storico, sino all’esposizione vera e propria allestita all’interno del complesso monumentale della Basilica di San Nicola, si ricorda che sono aperte le candidature di ragazze e ragazzi, ma anche papà e mamma o nonne e nonni, che vogliono diventare i ‘Volontari di Tolentino Brick Art’.  Chi vuole presentare la propria candidatura può tranquillamente inviare il proprio cv all’indirizzo mail info@tolentinoarteecultu

A Tolentino riapre Colle Regnano

A tre anni dal sisma riapre una attività turistica di Tolentino che, negli anni scorsi molto aveva fatto parlare e che aveva ottenuto importanti riconoscimenti nazionali per tutte le attenzioni costruttive di bio edilizia che erano state adottate.  Domenica 29 settembre, alle ore 16, riapre, delocalizzando nei pressi della struttura originale danneggiata dal sisma, l’Agriturismo Colle Regnano. La titolare Patrizia Francioni con tanto impegno personale è riuscita a realizzare quattro nuovi alloggi, a cura dell’arch. Cesare Salvatori, utilizzando quanto più possibile le ultime tecniche e materiali ecosostenibili come ad esempio l’acciaio, fibra di legno e legno, garantendo un’ottima coibentazione, che consentiranno di ospitare nuovamente turisti.  Sono infatti a disposizione quattro nuovi lodge, realizzati dalla Cemeco che si è messa a disposizione per questa nuova progettazione, tutti completamente diversi e arredati con passione e personalità, che sono stati denominati ‘A