Passa ai contenuti principali

Al Politeama torna la danza con il Balletto di Parma

 


Uno spettacolo di danza, disciplina artistica tanto amata nel nostro territorio, ma anche una splendida occasione di confronto per le tantissime scuole di danza della provincia. Domenica 23 ottobre alle ore 18,00 andrà in scena al Politeama di Tolentino Contemporaneamente, performance articolata in tre differenti composizioni affidate ad altrettanti coreografi con protagonisti dieci danzatori. Tre interessanti coreografie firmate Balletto di Parma, interessante realtà che da anni è il trampolino di lancio di giovani danzatori e coreografi emergenti.

Il primo brano ‘What they see is not what we see’, è affidato al giovanissimo coreografo Nnamdi Christopher Nwagwu e si ispira alla teoria dei tre sé del sociologo Charles Horton Coley (Come vorremmo essere visti, come ci vediamo, come ci vedono gli altri). Dagli squillanti costumi gialli e rossi, i dieci danzatori compongono un carosello di dinamiche interpersonali formando scene sempre in movimento di gruppi che si dividono, si ricompongono, gareggiano, emulano.

Nwagwu si è focalizzato sull’intimità dei soggetti in scena e sulla scoperta di loro stessi in relazione al gruppo (inteso come società) e su quanto possa essere d’aiuto o meno la scoperta di loro stessi per ‘adeguarsi’ alla società.

Il secondo è ‘Autarchia’ affidato a Roberto Doveri che firma un gioiello coreografico d’ipnotica bellezza formale ed emotiva. In un’oscillante dimensione onirica e terrena, dal segno astratto, quattro uomini fanno da sfondo ad una coppia di donne, un’unica persona, dai gesti rispecchianti e dalle posture musicalmente pulsanti. In loro ravvisiamo la ricerca d’identità, d’indipendenza, di stabilità e unicità, il lento ma costante affrancamento dagli ostacoli interiori che apre a nuove verità di sé.

Infine ‘CarneViva’ affidato a Francesco Gammino, dove quest’ultimo racconta la sua terra, la Sicilia, attraverso ricordi, musiche popolari e i colori caldi dell’isola. Dalla sua terra egli trae spunto per affrontare una tematica ancora molto attuale: “In una società patriarcale e maschilista, in cui le donne sono ancora viste come carne e madri, l’arrivo di una ‘forestiera’ porta scompiglio e detta un nuovo equilibrio, ribadendo quanto vive e forti, in realtà, esse siano”.

Biglietti a partire da 8 euro disponibili al Botteghino del Politeama, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00 alle ore 20,00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo, online all’indirizzo http://www.liveticket.it/politeamatolentino.

La Danza continua sabato 3 dicembre alle ore 21,15 con i Groovin’ Brothers in ‘Cassius: The Anthology’: un progetto di danza dedicato ai più giovani portato sulla scena da un importante collettivo composto da nove danzatori.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Dal 5 maggio ha aperto a Tolentino la nuova Farmacia ‘815

  Fortemente voluta dai Farmacisti titolari Giuseppe Caraceni ed Adriano Giglioni, la farmacia è stata allestita con il sostegno delle collaboratrici Marzia Domizi ed Anna Feliziani, in zona Pace al numero 4 di Largo ‘815 sotto il Multiplex Giometti, al servizio di tutta la nuova area di espansione abitativa cittadina. Gli ampi locali consentono al cliente di usufruire di prestazioni professionali e di essere accolto con competenza e gentilezza, ascoltato e consigliato nel miglior modo possibile. L’obiettivo è quello di fornire al cliente il consiglio più appropriato fornendo tutte le indicazioni e il supporto necessario alle varie esigenze di salute. La Nuova Farmacia Tolentino ‘815 è nata per diventare un centro sanitario a cui affidarsi e di cui fidarsi e dove trovare risposte adeguate ai propri bisogni di salute nel senso più ampio del termine. Oltre ai medicinali, nella nuova Farmacia ‘815   sarà disponibile un vasto assortimento di prodotti cosmetici, integratori alimentari,

Cordoglio per la scomparsa di Naida Marzioni

  La notizia della morte di Naida Marzioni, deceduta questa mattina nella sua abitazione a seguito di una tremenda malattia che non le ha lasciato scampo, ha destato profondo cordoglio in chi l’ha conosciuta. Naida Marzioni aveva 72 anni ed era conosciuta per la sua allegria per l’impegno nelle attività della parrocchia Santa Famiglia attraverso la Caritas e l’Azione Cattolica. I funerali si svolgeranno martedì 22 febbraio alle ore 15.30 alla parrocchia ‘Santa Famiglia’, in viale Trento e Trieste a Tolentino.  

Pezzanesi risponde a Sclavi sul termovalorizzatore

  Povero Sclavi, in questi giorni di Campagna Elettorale dove dovrebbe prepararsi un po di più onde evitare scivoloni su Sanità (ambiente dove lavora.......), Scuole, Centro Storico.......ecc. ecc.   anzichè concentrarsi sui suoi competitors ed essere documentato, segue la linea che lo ha portato nove anni fa circa, intrisa di invidia e rancore, e cioè quella di seguire passo passo le performance del Sindaco Pezzanesi, quelle si concrete e non pavonate........, esprimendosi su temi come quello del trattamento rifiuti, temi estremamente delicati dove bisogna vantare non una lettura confusa e di comodo della materia ma anni ed anni di conoscenza della materia, delle parti in causa e delle difficoltà che si sprigionano sul territorio...... Certo, uno che vanta oltre al titolo di infermiere di lungo corso......... lauree a seguito di master, titoli ed onorificenze di ogni tipo, spille e spilloni sulla giacca, potrebbe convincere il popolo che potrebbe esprimere un parere autorevole anche