Passa ai contenuti principali

Ancora un appuntamento con Cassini&Friends: al Politeama divertimento assicurato con Dado

 


Un format comico innovativo, creato espressamente per il Politeama, che ha avuto un grande successo con due appuntamenti sold-out e che ha visto sul palco grandi comici del panorama cabarettistico nazionale. Dopo Gianluca Impastato, Gabriele Cirilli e Claudio Batta, venerdì 29 aprile alle ore 21,15 sarà la volta di Dado, ultimo ospite d’eccezione, che si esibirà al Politeama di Tolentino insieme a Dario Cassini e alcuni giovani comici.

Gabriele Pellegrini, in arte Dado, è diventato famoso per il suo talento comico che lo ha portato ad essere protagonista di programmi come Zelig e Colorado. È noto per le sue celebri canzoni e parodie musicali. Ha iniziato ad esibirsi negli anni ’90 con la sua band, “i Pastine”, in alcuni programmi televisivi. Parallelamente all’attività televisiva ha pubblicato anche alcuni cd, tra questi “Vorrei” e “3/4 della palazzina tua”.

 Dario Cassini, impegnato in questi giorni nelle registrazioni delle nuove puntate di Zelig, è uno dei grandi della comicità italiana. Ha alle spalle una lunga esperienza televisiva nei tre cult-show della tv italiana come Le Iene e Colorado oltre che lo stesso Zelig. Ha all’attivo oltre venticinque spettacoli scritti e replicati in tutta Italia.

Biglietti a partire da 12 euro disponibili al Botteghino del Politeama, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00 alle ore 20,00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo, online all’indirizzo http://www.liveticket.it/politeamatolentino. Tutte le attività del Politeama si svolgono nel rispetto delle normative per il contrasto del Covid-19, l’ingresso è consentito esibendo il Green Pass “rafforzato” e indossando correttamente la mascherina protettiva FFP2. Cassini&Friends è organizzato in collaborazione con Tigamaro.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Dal 5 maggio ha aperto a Tolentino la nuova Farmacia ‘815

  Fortemente voluta dai Farmacisti titolari Giuseppe Caraceni ed Adriano Giglioni, la farmacia è stata allestita con il sostegno delle collaboratrici Marzia Domizi ed Anna Feliziani, in zona Pace al numero 4 di Largo ‘815 sotto il Multiplex Giometti, al servizio di tutta la nuova area di espansione abitativa cittadina. Gli ampi locali consentono al cliente di usufruire di prestazioni professionali e di essere accolto con competenza e gentilezza, ascoltato e consigliato nel miglior modo possibile. L’obiettivo è quello di fornire al cliente il consiglio più appropriato fornendo tutte le indicazioni e il supporto necessario alle varie esigenze di salute. La Nuova Farmacia Tolentino ‘815 è nata per diventare un centro sanitario a cui affidarsi e di cui fidarsi e dove trovare risposte adeguate ai propri bisogni di salute nel senso più ampio del termine. Oltre ai medicinali, nella nuova Farmacia ‘815   sarà disponibile un vasto assortimento di prodotti cosmetici, integratori alimentari,

Cordoglio per la scomparsa di Naida Marzioni

  La notizia della morte di Naida Marzioni, deceduta questa mattina nella sua abitazione a seguito di una tremenda malattia che non le ha lasciato scampo, ha destato profondo cordoglio in chi l’ha conosciuta. Naida Marzioni aveva 72 anni ed era conosciuta per la sua allegria per l’impegno nelle attività della parrocchia Santa Famiglia attraverso la Caritas e l’Azione Cattolica. I funerali si svolgeranno martedì 22 febbraio alle ore 15.30 alla parrocchia ‘Santa Famiglia’, in viale Trento e Trieste a Tolentino.  

Il sindaco Pezzanesi scrive al presidente del quartiere del Centro storico

  Caro Presidente, chi Le scrive una volta per tutte sulle varie questioni da lei ancora una volta specularmente sollevate è Giuseppe Pezzanesi, che, oltre ad essere figlio di quel popolo di cui anche Lei fa parte o almeno dice di farne parte, conosce Lei e la sua Famiglia da moltissimi lustri senza che questo ci abbia mai dato, nonostante le evidenti differenze di pensiero e di atteggiamento, libere e democratiche, motivi di contrasti mai sopiti o odi reconditi precostituiti, anzi vi è stata reciprocamente molta stima ed affetto tra le due famiglie almeno tra i nostri genitori. Ciò detto caro Presidente, non saranno certo i Suoi appelli disperati ed intrisi di palese alterazione della realtà a demotivarci sulla strada intrapresa del rilancio complessivo del centro storico che in parte abbiamo iniziato chechè Lei ne dica, piccole cose come Lei le chiama quali il completamento e la riapertura del Teatro Vaccaj (3.700.000 euro circa), il completamento e la conseguente riapertura del Po