Passa ai contenuti principali

Il Gruppo Alzheimer Tolentino presenta il libro ‘Le Mani sanno raccontare’ al teatro Don Bosco

 


Era il 2 Maggio 2012 quando in una stanza di una casa di riposo, virtualmente nasce il Gruppo Facebook Alzheimer Tolentino con lo scopo di informare, sensibilizzare, dare e avere sostegno tra persone che vivono e hanno vissuto la stessa realtà chiamata Alzheimer. Nel tempo al gruppo si sono iscritti centinaia di familiari da tutta Italia. Un impegno che Andrea Crocetti, il fondatore del gruppo insieme a sua sorella Barbara, ha portato sempre avanti concretamente, con iniziative rivolte a sensibilizzare l’opinione pubblica, vincendo spesso l’isolamento che impone la malattia e superando i confini del virtuale.

Una condivisione che ha permesso a molte persone di incontrarsi, abbracciarsi, sostenersi e sentirsi meno sole. Sono passati anni interi, e grazie a questo gruppo sono state scritte esperienze, storie, sono nate amicizie ed anche un libro fatto di testimonianze. ‘Le Mani sanno raccontare. Viaggio d’amore e di sentimenti ai tempi dell’Alzheimer attraverso l’Italia’ verrà presentato venerdì 17 Settembre alle ore 21,30 presso il Cineteatro Don Bosco di Tolentino.

Una serata dedicata alla narrazione, alla musica e al racconto diretto delle esperienze, con gli interventi degli autori del libro, Andrea e Barbara Crocetti, della dott.ssa Silvia Impagnatiello, Psicologa e Psicoterapeuta Familiare, le letture a cura degli attori Gabriela Eleonori e Giovanni Moschella, l’accompagnamento musicale di Tiziana Muzi. Ci saranno poi le testimonianze di alcuni familiari come Lucia Patergnani, Antonella Fagiolo, Alberta Zavagnini, che ogni giorno sono alle prese con la cura dei loro cari.

Racconti di vita che arrivano da diverse città d’Italia, come quella in collegamento video di Michela Morutto e di suo figlio Mattia di 12 anni, nominato Alfiere della Repubblica 2021.A dimostrare quanto è importante l’impegno nelle attività manuali per chi affronta l’Alzheimer, sarà la signora Silvana, che crea collanine colorate e mai uguali. A moderare la serata la giornalista Barbara Olmai. L’ingresso è gratuito su prenotazione, consentito nel pieno rispetto delle norme vigenti, solo con Green Pass o tampone effettuato entro le 48 ore precedenti.

La prenotazione si potrà effettuare tramite uno dei seguenti numeri di telefono: 3478458595; 3493762691; 3331202322. Il ricavato del libro ‘Le Mani sanno Raccontare’, sarà devoluto in beneficenza ad alcune famiglie con un proprio caro affetto dalla patologia di Alzheimer.

Commenti

Post popolari in questo blog

A Tolentino il sindaco precisa

  Due ‘patate’ bollenti a Tolentino, scuole e forno crematorio, su cui il sindaco Giuseppe Pezzanesi precisa la posizione dell’Amministrazione comunale alle critiche di Città in comune’, che è stata delusa dalla risposta all’interrogazione presentata dal PD: “A un anno della scadenza del mio secondo mandato, come avranno potuto costatare i cittadini più attenti, si cominciano a svegliare dal torpore, tutti quei movimenti politici e partiti che, essendo stati fortemente sconfitti nelle precedenti elezioni amministrative, hanno bisogno di dimostrare che esistono, cercando visibilità sui media e agitandosi contro ogni decisione o presunta mancanza della nostra Amministrazione comunale”. Sul campus scolastico il sindaco ha sottolineato: “Per ciò che attiene la questione del campus scolastico siamo ben consci dei ritardi e dei disagi a cui sono sottoposti tutti coloro, insegnanti, personale ata e studenti, che frequentano l’Istituto Filelfo. Fin da subito ci siamo attivati, congiuntamente

Tolentino piange la scomparsa di Francesco Rea e Paolo Ruffini

  Tolentino, in queste ore, è stata colpita da due gravi lutti. Infatti sono scomparsi prematuramente Francesco Rea e Paolo Ruffini ed Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, anche a nome dell’Amministrazione comunale e di tutta la Città esprime il proprio cordoglio: “Francesco, 45 anni, una moglie e una figlia, elettricista aveva lavorato anche per Poltrona Frau. Aveva accusato un forte malore e qualche giorno dopo è morto. Paolo, 50 anni, lascia la moglie e due figlie dopo aver lottato con tutto sé stesso contro una brutta malattia. Parrucchiere, era stimatissimo e conosciutissimo. Ci lasciano due persone speciali, due papà adorabili, due professionisti molto preparati, che si sono distinti per la passione che mettevano nei loro rispettivi lavori. Saranno ricordati per la loro straordinaria umanità, per il loro sorriso, per la loro disponibilità verso gli altri. Lasciano un grande vuoto tra gli affetti più cari e la Città tutta, faremo tesoro di quanto hanno saputo trasmetterci”.

Tolentino: aumento dei positivi

  A Tolentino sono in continuo aumento le persone positive a Tolentino come ha informato il sindaco Giuseppe Pezzanesi: “Ad oggi venerdì 23 ottobre 2020, alle ore 19.00, secondo quanto comunicato dalla Regione Marche, questi sono i dati ufficiali: 54 positivi e 84 persone che sono in isolamento domiciliare. Si ricorda che è importante continuare a rispettare le disposizioni per evitare il propagarsi del Covid-19. Bisogna sempre seguire le normative e non vanificare il lavoro fatto fino ad ora. Indossiamo le mascherine, anche all’aperto come previsto dalla nuova ordinanza regionale, disinfettiamo le mani, evitiamo assembramenti e rispettiamo il distanziamento sociale”. Inoltre oggi l’Ufficio e il Comando della Polizia Locale della Città di Tolentino sono rimasti chiusi al pubblico. Infatti il comandante David Rocchetti, dopo essersi messo in quarantena volontaria, nei giorni scorsi, avendo avvertito i primi sintomi del covid-19, è risultato essere positivo così come il vicecomandante