Passa ai contenuti principali

Alla Bura di Tolentino si è chiusa la XVIII edizione della “Sacra Rappresentazione popolare della Passione di Cristo”.

Un impegno che non finisce per alcuni figuranti coinvolti nella registrazione di alcune scene per la trasmissione Mediaset “Freedom oltre il confine”.

Sabato 13 aprile, in contrada Bura a Tolentino, difronte ad un pubblico proveniente da diversi paesi della provincia di Macerata, si è chiusa la XVIII edizione della “Sacra Rappresentazione popolare della Passione di Cristo”.

L’evento, promosso dall’Associazione Don Primo Minnoni, segna da anni l’avvio della Settimana Santa, che oltre 180 figuranti narratori vogliono vivere immergendosi nella sacra storia. La grande cura con cui viene realizzata ogni anno la Sacra Rappresentazione, frutto della collaborazione tra professionisti e volontari, la rende un evento unico anche sotto il profilo artistico, affidato alla regia di Ada Borgiani.

Nei panni di Gesù per la seconda volta Riccardo Tartuferi, che ha saputo immedesimarsi con l’espressione di volto e gesti nella narrazione, guidata dalla voce di Saverio Marconi. Per 16 edizioni ad interpretare il dolore di Maria, Donatella Fianchini.


Negli scatti affidati al Fotoclub Diaframmazero è possibile cogliere l’intensità del raccoglimento partecipativo valorizzato anche dall’illuminazione curata dai tecnici di Tonico Service, che hanno realizzato anche la diffusione capillare della parte audio. Un lavoro corale che coinvolge associazioni e tanti cittadini, Enti e sponsor che sostengono l’evento.



La logistica come sempre è stata portata avanti dal Cb Club Maceratese, mentre alcuni studenti dell’Istituto d’ Istruzione Superiore F. Filelfo, hanno accolto il pubblico all’ingresso della collina raccontando le parti salienti della Passione. Alcuni camminatori del Cai hanno percorso a piedi il tragitto che separa San Severino Marche dalle colline della Bura.

Il Presidente dell’Associazione Don Primo Minnoni Giovanni Ciarapica, ringrazia quanti hanno collaborato alla Passione della Bura, ricordando che alcune scene dell’evento verranno riprese prossimamente dalle telecamere della produzione Mediaset “Freedom oltre il confine”, condotta da Roberto Giacobbo.



Le immagini che verranno registrate saranno utili alla produzione della trasmissione per i diversi casi affrontati. La produzione ha scelto questa rappresentazione per la sua qualità e per la serietà dell’organizzazione, caratteristiche su cui la Don Primo Minnoni ha puntato in tutti questi anni.

Redazione - la Scansione.net

Commenti

Post popolari in questo blog

Macerata. Chiusura al traffico viale Martiri Libertà, ultimo tratto direzione piazza Vittoria

Proseguono i lavori di riqualificazione di viale Martiri della Libertà, con il rifacimento della rete idrica da parte dell'APM, che dopo Pasqua interesserà l'ultimo tratto della via, dall'incrocio con viale Carradori a piazza della Vittoria, direzione corso Cavour.

Per consentire le opere si rende necessaria la chiusura al traffico di questa parte di viale, con decorrenza 23 aprile e fino al termine delle opere.

Pertanto le auto in uscita da via Calabresi avranno l'obbligo di svolta a destra e quelle provenienti da viale carradori a sinistra entrambe, dunque, direzione santa Croce, da cui poter raggiungere il centro attraverso via Spalato, via Roma o strada scorrimento.

Il provvedimento riguarda anche il servizio urbano che vedrà sospeso il transito e la fermata nel tratto di via in questione.

Redazione - laScansione.net

UniMc inaugura l’Anno Accademico nel segno del dialogo culturale

L’internazionalizzazione sarà il cuore della cerimonia, alla quale parteciperanno delegazioni provenienti da Cina, Russia, Francia, Spagna, Polonia, Albania.

“Università, culture, dialogo” è il tema scelto quest’anno per l’inaugurazione dell’anno accademico 2018/2019, 729° dalla fondazione, che l’Università di Macerata si appresta a celebrare giovedì 11 aprile al teatro Lauro Rossi.


L’internazionalizzazione sarà dunque il cuore della cerimonia, alla quale parteciperanno 19 rappresentanti dei principali atenei stranieri partner di Unimc provenienti da Cina, Russia, Francia, Spagna, Polonia, Albania, e che anche quest’anno cade all’interno dell’International Week: una settimana, dall’8 al 12 aprile, con circa trenta tra conferenze e seminari tenuti da trentadue esperti internazionali, visiting professor di UniMC e altri prestigiosi relatori.

“Fin dalle origini – ha spiegato il rettore Francesco Adornato - le Università hanno costituito i centri della cultura del tempo, hanno raccolto le mi…

Riccardo Brizio studente del Liceo Classico “Leopardi“ di Macerata, ha vinto la gara regionale alle Olimpiadi della filosofia. L'intervista

Riccardo Brizio, ragguardevole studente del III B presso il Liceo Classico “Leopardi“ di Macerata, ha vinto la gara regionale alle Olimpiadi della filosofia.

Il suo saggio ha preso spunto da un commento di Giorgio Colli sulla Nascita della tragedia di Nietzsche secondo cui l’arte andrebbe intesa come mezzo di salvezza e di liberazione. Riccardo frequenta l’ultimo anno del Classico di Macerata, è originario di Sambucheto e già nella selezione d’istituto aveva ottenuto il primo posto con una dissertazione riguardo alla filosofia dell’arte.

Le Olimpiadi della filosofia, alla 27esima edizione quest’anno, prevedono la redazione di un saggio filosofico in italiano (Canale A) o in lingua straniera (Canale B). Nella finale regionale ad Ancona, Riccardo ha affrontato studenti provenienti da una ventina d’istituti di tutte le province marchigiane e si è classificato al primo posto con un punteggio di 10 su 10. Dal 13 maggio incontrerà a Roma più di 40 sfidanti, i migliori due da ogni regione c…